Comune di Pomigliano d'Arco

Pomigliano, i ragazzi delle scuole nei laboratori di pasticceria

Immagine comunicazione

L’assessorato alla cultura presieduto da Franca Trotta ha promosso un’iniziativa con le scuole coinvolgendo alcune pasticcerie di Pomigliano.

Si avvicina il fatidico giorno del 24 dicembre. La gente si affretta a delineare il menù natalizio per celebrare il rituale cenone della vigilia di Natale. In cucina come in ogni forma d’arte è in voga contaminare passato, presente e futuro. Quella che oggi si chiama cucina gourmet. Ma c’è un must a Napoli come in provincia su cui non si può abdicare alla modernità: i dolci natalizi. Struffoli, pastiere, roccocò e mustaccioli, cioccolatini fioccano tra le vetrine delle nostre pasticcerie e destano la curiosità e la memoria, oltre che l’appetito, di grandi e piccoli.
Ogni dolce evoca alla mente ricordi, momenti, feste, attimi di vita, unendo passato e presente in un richiamo di vista, olfatto e gusto e tatto. Per questo l’assessorato alla cultura presieduto da Franca Trotta ha promosso un’iniziativa con le scuole coinvolgendo alcune pasticcerie di Pomigliano, per far conoscere ai ragazzi delle scuole medie ed elementari i segreti di questa secolare arte.
Ed è stata tanta la curiosità e l’attenzione che i ragazzi hanno rivolto verso questa ingegnosa arte.
Le stime dicono che sono sempre in tanti ad intraprendere il percorso verso la carriera da pasticciere: forse perché creare dolci è come entrare in comunione con le viscere delle proprie origini.
Ma non c’è genio senza applicazione. Bisogna lavorare sodo. Anche se oggi la tecnologia ha allentato la fatica di questo straordinario mestiere.

Guarda il Servizio ed iscriviti al canale YouTube del Comune di Pomigliano d'Arco.