Comune di Pomigliano d'Arco

E' tempo di Natale a Pomigliano d'Arco

Immagine comunicazione

Speciale Natale

Sabato 1 dicembre si è inaugurato il programma di "E' tempo di Natale a Pomigliamo" organizzato dalla Pro Loco Pomigliano d'Arco, con il Patrocinio Morale ed il Contributo dell'Assessorato al Commercio del Comune di Pomigliano d'Arco.

Il ricco programma di eventi che si fa seguire:

E' TEMPO DI NATALE A POMIGLIANO

Sabato 1 dicembre 2018 il Programma ha visto:

Spettacolo degli Sbandieratori Cavensi - ore 17,45

La Scuola di Bandiera "Luigi Santoriello" è uno dei cinque settori dell'Ente Sbandieratori Cavensi - Città di Cava de' Tirreni. Nasce nel 1988, al fine di formare, al termine di un ciclo di preparazione, le nuove leve del gruppo seniores degli Sbandieratori Cavensi. 

​La scuola fu creata da alcuni veterani del gruppo, che ancora oggi contribuiscono alle attività dell’Ente.

​Questi ultimi curarono nei dettagli tutti gli aspetti del progetto, per dare origine ad una Scuola di Bandiera performante, competitiva e duratura nel tempo.

​Ancora oggi, la Scuola assicura alle nuove generazioni momenti di sano agonismo, dispensando insegnamenti di libertà e princìpi di democrazia.

Nel 1990 la Scuola di Bandiera ha ideato il 1° Trofeo "Luigi Santoriello" e il 1° Campionato Italiano Sbandieratori Under 15.

Essa rappresenta la prima realtà del genere in Italia ed è dedicata alla memoria di Luigi Santoriello, che nel 1971 era componente dei primi dieci sbandieratori del Comitato Monte Castello.

​La Scuola di Bandiera ha lo scopo primario di formare giovani leve, con età compresa fra i dieci e i quindici anni, per il successivo inserimento dei ragazzi all'interno del settore Corteo storico, musici e sbandieratori dell'Ente. 

 

A seguire in Piazza Giovanni Leone – ore 18,00

La magia dell’acqua che danza: grande evento con le Fontane DanzantiUn’esplosione di Luci e Giochi d’Acqua

L'acqua è da sempre sinonimo di vita e ogni giorno, sotto diverse forme, regala a tutti noi sensazioni di piacere, di sollievo, di fascino e purezza.

La tradizione dei giochi d'acqua è molto antica e già i Romani ne riconoscevano l'importanza sia dal punto di vista funzionale, in quanto venivano sfruttate come punto di distribuzione dell'acqua cittadina, sia dal punto di vista ornamentale poiché erano un'espressione artistica alla portata di tutti.

Dare forma a questo elemento così particolare ci consente in ogni occasione di trasmettere emozioni sempre nuove e creare atmosfere d'incanto con l'ausilio di colori e giochi di luce.

Ecco che “La magia dell’acqua che danza: grande evento con le Fontane Danzanti” offre ai cittadini di Pomigliano d’Arco uno Spettacolo di altissimo livello in cui giochi d'acqua, luci e colori danzano in perfetta sincronia sulle più famose musiche classiche e moderne. Oltre 2000 zampilli e un'infinità di luci e colori saranno sincronizzati al sottofondo musicale tramite una particolare tastiera comandata in diretta Elisa Dominici, Artista e figlia d'arte, già apprezzata nelle più note Locations Italiane e nota al grande Pubblico per la partecipazione a trasmissioni televisive come Italia's Got Talent e Mezzogiorno in Famiglia.

"Nasceva negli anni '80, dall'idea di ALESSANDRO DOMINICI e da una troupe di suoi amici, tecnici ed ingegneri, uno dei primi impianti modulari di Fontane Danzanti, studiato e concepito per grandi eventi e spettacolari manifestazioni di piazza. Uno spettacolo di altissimo livello che tutto il mondo ci invidia, in cui arte e tecnologia si fondono per dar vita a creazioni innovative e di grande impatto scenico. Eleganza e meraviglia sono le parole chiave dei nostri spettacoli scelti da Organizzazioni nazionali ed internazionali per stupire ed incantare il pubblico di ogni età. Scenografie d'acqua dalle geometrie perfette, famosissimi brani musicali ed un'attenta sincronizzazione dei giochi d'acqua e degli effetti speciali, sono gli elementi che si nascondono dietro il grande sipario che anima il nostro spettacolo e che da 30 anni garantiscono il successo dei nostri eventi. La spettacolare danza delle fontane viene inoltre impreziosita da un elemento antico, magico ed estremamente coinvolgente come il fuoco per uno spettacolo di grande suggestione. Una combinazione fra arte e tecnologia che tutto il mondo ci invidia in grado di Emozionare e Far Sognare anche il pubblico più esigente."

DOMINICI’S Fontane Danzanti: le più famose al mondo, le uniche ad aver partecipato ad un concerto storico assieme alla filarmonica di Vienna diretta da Claudio Abbado in occasione del Festival Europeo della Musica tenutosi a Vienna.

Il grande impianto di FONTANE DANZANTI installato in Piazza Giovanni Leone ha le dimensioni di 14 per 4
metri.
Un'altra esclusiva DOMINICI's  Fontane Danzanti: infatti, si uniscono all'eleganza e alla spettacolarità dei giochi d'acqua con lingue di fuoco. Per questo spettacolo viene usato un nuovissimo sistema di fiamme che permette di creare colonne di fuoco alte fino a 10 metri che si muovono in perfetta sincronia con musica, luci e giochi d'acqua.
La spettacolare danza delle fontane viene impreziosita da un elemento antico, magico ed estremamente coinvolgente come il fuoco.

Tutti gli impianti realizzati e proposti dalla DOMINICI'S Fontane Danzanti sono certificati e collaudati nelle parti meccaniche ed elettriche, come previsto dalle norme vigenti.

 

A seguire in Piazza Giovanni Leone – ore 19,00 (circa)

L'Accensione delle Luminarie 2018

La Decolight Srl , che quest'anno si è aggiudicata la gara ad evidenza pubblica per l'allestimento delle Luminarie Anno 2018 sul territorio comunale di Pomigliano d'Arco, come tante piccole aziende che fanno parte del tessuto imprenditoriale italiano, è un'impresa a carattere familiare che opera nel settore dell'illuminazione artistica per feste ed eventi.
Per questo motivo, anche se formalmente la società nasce nei primi mesi del 2012, per raccontare la sua "storia" e quella dei suoi fondatori bisogna inevitabilmente far riferimento all'attività della famiglia Criscuolo che ha fatto la storia delle luminarie in Campania.

Bisogna quindi partire dal 1920 quando nonno Antonio, prima da solo e poi insieme ai suoi figli Michele, Giuseppe, Luigi e Francesco, iniziarono a creare le prime "opere" luminose in ferro alimentate a gas.

Infatti prima ancora della diffusione dell'energia elettrica, le prime luminarie venivano proprio alimentate a gas, il quale fuoriuscendo da minuscoli fori praticati sulle figure producevano delle piccole fiammelle che viste tutte insieme davano origine a figure luminose.

Con il diffondersi dell'energia elettrica, il ferro fu sostituito dal legno (isolante rispetto al metallo) sul quale venivano poi fissate delle lampadine.

Tutta la produzione avveniva in maniera artigianale, le figure da realizzare venivano disegnate interamente per terra e il legno veniva rintagliato di modo da riprodurre esattamente la figura disegnata.

Tutte le opere venivano scomposte in moduli piccoli in modo da essere facilmente trasportati e successivamente assemblati in loco.

Le figure luminose così create venivano poi installate in occasione delle feste di paese alle quali partecipava tanta gente che riempiva le piazze e le strade per trascorrere insieme momenti di gioia e di festa.

 

Buona visione e tanti auguri a tutti i cittadini da parte dell'Amministrazione comunale.

Guarda il Servizio ed iscriviti al Canale YouTube del Comune di Pomigliano d'Arco